Gingerbreak

Hexamob - 04/18/2013

GingerBreak è uno strumento di “root” a “root” il tuo telefono Android o tablet con un metodo one-click. Facile e veloce.

Passi da seguire

  1. Scaricare GingerBreack APK.
  2. Se si scarica l’applicazione apk sul PC, assicurarsi che i Drivers di Android del telefono siano installati sul PC. Se non è così è possibile trovare alcuni drivers in questa pagina cliccando su DOWNLOAD DRIVERS nella sezione Download di risorse in alto in questa pagina. Collegare il dispositivo al PC attraverso il cavo USB e copiare l’apk nella scheda SD. Se l’applicazione è stata scaricata direttamente sul terminale passare al punto.
  3. Attivare la casella “Origini sconosciute” che si trova in “Opzioni>Applicazioni>Origini sconosciute” questo serve per permettere l’esecuzione di applicazioni che non provengono dal Google Play.
  4. Mettere il dispositivo in “modalità USB debug” Per farlo andare in “Impostazioni>Applicazioni>Sviluppo” se si ha la vesione di Android 2.1 o2.2. Nelle nuove versioni, invece, si trova in “Impostazioni>Opzioni di sviluppatore”.
  5. Dopo di questo, si deve utilizzare un esploratore di cartelle (tipo AstroFile Manager, ES File Explorer, Solid Explorer, …)per installare l’apk. E’ possibile scaricare qualsiasi di questi esploratori di cartelle dal google play.
  6. Assicurarsi di avere una scheda SD formattata ed inserita.
  7. Dal dispositivo fare click sull’archivio GingerBrek APK e seguire le istruzioni che compariranno sullo schermo.
  8. Quando la app è stata installata sul telefono. Lanciare la app GingerBrek e una volta aperta fare click sul pulsante “ROOT” presente nell’applicazione.
  9. Attendere alcuni minuti per la fine del processo e il dispositivo eseguirà automaticamente il restart (tenere presente che il reinizio può durare anche 10 minuti a causa del cache wipe).
  10. Assicurarsi che l’applicazione di Superuser è stata installata ed è in funzione.
  11. (opzionale) Disinstallare GingerBreak, non serve più.
  12. Per verificare se il telefono o tablet è stato rootato correttamente, scaricare “How to root app” premere sul pulsante “Check Root”.

Download


Risorse da scaricare

Ricorda, il dispositivo Android deve essere Roottato sotto le proprie responsabilità.

Altre informazioni importanti. Leggere prima di rootare il dispositivo

  1. Deve essere attivato il Debug USB nel dispositivo
  2. E’ necessaria una scheda SD formattata e inserita
  3. se non funziona, provare a formattare la scheda SD con il PC, o cambiarla con un’altra scheda SD.
  4. La APK deve essere installata nel dispositivo e non sulla scheda SD
  5. L’exploit può richiedere del tempo per funzionare, ma non più di 10 minuti, se ci impiega più tempo, procurarsi un logcat ed eseguire il restart del dispositivo. Se sono trascorsi 15 minuti ed il dispositivo non si riaccende rimuovere la batteria e provare nuovamente.
  6. Eseguire il restart con obiettivi di rooting!
  7. Questo exploit specifico può lavorare con varie versioni quali Gingerbread, Froyo e Honeycomb.

Fonte:

Link relativi

Condizioni legali

Hexamob non si assume la responsabilità di possibili danni causati direttamente o indirettamente da un metodo di Root. Tutte le azioni, quindi, sul dispositivo sono fatte sotto la propria responsabilità. Si raccomanda di leggere tutte le istruzioni relative ad ogni metodo di root e di seguire passo passo le istruzioni indicate per sviluppatori. Se si hanno delle domande o si necessita un aiuto in ogni pagina ci sono i collegamenti ai programmatori di ogni metodo nella sezione Fonti.